In rilievo

Domenica 3 Marzo 2019 ore 9.30-18.30
Una giornata aperta alle donne ed alle...
Venerdì 1-8-15-22-29 Marzo 2019 ore 19.45-21.15
Quanto sei cosciente della presenza e dell’...
31 Marzo 2019 ore 9.00-10.30
 Che cos'è il saluto al Sole?Surya significa...
Venerdì 19 Aprile 2019 ore 19.30-21.30
Sorto dalla capoeira antica ed ispirato ai ritmi...

Formazione

dal 23 al 31 Gennaio 2019
Il Viaggio“Goa è completamente diverso dagli...
ANNUALE
Formazione Insegnanti Yoga in Gravidanza - San...

Yoga Ratna

Yoga Ratna
Mercoledì dalle 20.00 alle 22.00

Yoga Ratna significa il gioiello, la perla dello yoga.

Si tratta di un metodo messo a punto dalla Maestra Gabriella Cella Al-Chamali e da lei insegnato presso la Scuola Insegnanti Yoga Ratna di Piacenza .
Lo Yoga viene inteso come un gioiello che riflette la luce interna dell’individuo e la porta in superficie.

Nello Yoga Ratna la rigorosa fedeltà ai principi e allo spirito dello Yoga tradizionale si arricchisce con la continua sperimentazione: infatti, essendo lo yoga una disciplina basata sull’esperienza personale, esso non è cristallizzato in una forma rigida, ma è tuttora in divenire, perciò continua ad essere attuale.

Caratteristica principale di questo metodo è la particolare attenzione all’aspetto simbolico delle āsana, che viene vissuto e sperimentato nel proprio corpo e che diventa così strumento di auto conoscenza e di evoluzione personale.

A chi non è successo qualche volta di essere colpito , nella vita quotidiana, da un profumo, un’immagine, un sapore che suscita ricordi profondi, dimenticati? Così, anche le āsana possono creare delle risonanze dentro di noi, ma in più, attraverso l’ascolto interiore, abbiamo la possibilità di approfondire queste percezioni ed entrare in contatto con aspetti emozionali dimenticati della nostra personalità, che sono corrispondenti anche all’immagine mitologica o simbolica rappresentata. Può succedere, quindi, di riscontrare una singolare “sincronicità”, una corrispondenza analogica tra l’aspetto simbolico dell’āsana e i suoi effetti sul corpo.

I mudrā (movimenti guidati dal respiro) e le āsana (posture mantenute nell’immobilità) vengono proposti in sequenze create con particolare riguardo alla dimensione energetica, ai chakra attivati e ai corrispondenti elementi (terra, acqua, fuoco, aria e spazio etereo) ed anche alla polarità femminile-maschile, in modo da creare un insieme armonico e coerente sia dal punto di vista fisiologico che simbolico. Ogni sequenza diventa così un piccolo cammino, un piccolo percorso all’interno del microcosmo personale.

La pratica si svolge sempre secondo le possibilità di ciascuno, abbandonando totalmente qualsiasi forma di competizione, nel l’accettazione di se stessi e nella consapevolezza che la continuità della disciplina può portare ad un cambiamento

Lisa Cardin 

 

Iscriviti alla newsletter